Login

Nome utente

Inserisci una password

Ho dimenticato la password


Desidero iscrivermi a lanostraStoria.ch

Rappresento una istituzione

 

Domande frequenti (FAQ)

 

(Questo elenco è ben lungi dall’essere esaustivo: collabora con noi per tenerlo aggiornato! Saremo lieti di risolvere i tuoi dubbi, basta scriverci a lanostraStoria.ch@rsi.ch)

Visito spesso la piattaforma: perché dovrei iscrivermi?

L’iscrizione è indispensabile se vuoi depositare contenuti, creare un dossier, aggiungere un commento, mettere Mi piace, esprimere la tua opinione sul forum e, in generale, per partecipare a questo grande movimento che ruota attorno alla storia della Svizzera italiana fatta usando «lanostraStoria.ch»! 

Cosa serve per essere membro di «lanostraStoria.ch»?

Serve voglia di partecipare a un progetto ambizioso sulla storia della Svizzera italiana e un po’ di tempo da dedicare alla pubblicazione dei propri archivi e/o alla creazione e alla pubblicazione di dossier, a seconda dei tuoi interessi. L’iscrizione è gratuita e si può annullare in qualsiasi momento. I membri possono essere persone singole, gruppi (ad esempio una famiglia), associazioni o istituzioni.

Quali contenuti possono essere depositati sulla piattaforma?

Sulla piattaforma c’è posto per tutte le fonti storiche, audiovisive o meno, relative alla storia della Svizzera italiana cartine, documenti catastali, foto, video, registrazioni audio, articoli, testimonianze, commenti ecc.c.

Quali sono le condizioni da rispettare per pubblicare contenuti?

  • I contenuti devono essere in formato digitale
  • Bisogna esserne l’autore o possederne i diritti (vedi pagina relativa ai diritti)
  • È necessario corredare i contenuti con le informazioni ad essi relative (quando, dove, cosa, chi) per renderli più pertinenti possibile, in particolare per la consultazione e la ricerca
  • Bisogna essere pronti a condividerli sulla piattaforma.

La piattaforma è gratuita o a pagamento?

L’utilizzo della piattaforma è gratuito. I costi relativi al mantenimento della piattaforma (manutenzione, sviluppi tecnici, monitoraggio delle pubblicazioni, moderazione ecc.) sono a carico della Fondazione Patrimonio Culturale della Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (RSI).

Che valore hanno gli archivi di famiglia?

Pensi che le tue foto di famiglia interessino soltanto ai tuoi parenti? In alcuni casi è vero, ma non sempre. Il valore degli archivi di famiglia, infatti, è duplice: da un lato sono preziosi per le emozioni che regalano, mentre dall’altro sono utili in quanto fonti di scoperta per il pubblico, che rivivrà ricordi simili, vi rivedrà luoghi o eventi familiari… I tuoi archivi sono quindi una fonte importante per la rappresentazione di una storia sociale e culturale della Svizzera italiana e hanno tutto il diritto di essere presenti su una piattaforma nella quale la Storia di tutti è scritta attraverso le storie di ciascuno. 

Qual è il ruolo delle istituzioni sulla piattaforma?

La Fondazione Patrimonio Culturale della Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (RSI) ha voluto dare il giusto risalto al lavoro delle istituzioni coinvolte nella salvaguardia delle fonti storiche nella Svizzera italiana. Mediateche, biblioteche, archivi cantonali, musei… al giorno d’oggi ognuno di essi elabora il proprio sito per presentarvi i propri fondi. «lanostraStoria.ch» mira a fornire una piattaforma comune nella quale anche le istituzioni possono creare il proprio account con una selezione dei migliori documenti in loro possesso. 

Qual è la differenza fra un abbonato e un abbonamento?

Per seguire le attività di qualcuno, basta abbonarsi al suo profilo. Questa azione produce un abbonamento. Il membro in questione saprà quindi di avere un abbonato in più, vale a dire un utente in più che segue la sua attività.

Sui social media si parla di «comunità»: esiste una comunità «lanostraStoria.ch»?

Sì, la comunità è formata da tutti i membri della piattaforma: istituzioni, privati ecc. Tramite le Regole per la pubblicazione, si impegnano a seguire una linea editoriale e a rispettare le Condizioni generali.

Non capisco la differenza fra il mio account e il mio profilo!

  • L’account è uno strumento che permette a ciascuno dei membri di gestire la propria collezione e i propri dati di presentazione, ovvero quei dati che figureranno sotto il suo profilo (foto/ritratto, indirizzo e-mail, luogo di residenza, interessi ecc.).
  • Il profilo è la carta d’identità del membro, persona singola o istituzione, visibile a tutti gli altri membri e ai visitatori della piattaforma. Vi figurano le informazioni che il privato o l’istituzione ha scelto di rendere visibili.
  • Per un museo, o per una fondazione, per esempio, possiamo immaginare che ci sia un account per l'utente o gli utenti che hanno l'incarico di gestire la pubblicazione dei documenti, e un profilo nel quale i documenti saranno pubblicati. Ci è parso che dividere i due ruoli desse maggior flessibilità operativa.

Indice dei termini principali utilizzati su «lanostraStoria.ch»  

  • Abbonamenti: sono i membri che segui sulla piattaforma.
  • Abbonati: sono le persone che condividono i tuoi interessi, seguono la pubblicazione dei tuoi dossier e li arricchiscono con i loro documenti. Altrove li chiamano follower.
  • Articolo: è un testo scritto di tuo pugno. Può trattarsi di uno scritto informativo, descrittivo o personale. Una nota biografica, alcuni dati storici o la tua testimonianza sono tutti elementi che permettono di comprendere meglio il contesto dei tuoi documenti e dei tuoi temi.
  • Audio: indica un file audio.
  • Sezioni: i colleghi della Svizzera francese, quelli che hanno creato «notreHistoire.ch», li chiamano Axes. Sono quattro e costituiscono i “punti cardinali” della piattaforma. «Avvenimenti» corrisponde a momenti importanti nella storia della Svizzera italiana. Successivamente, bisognerà classificare il proprio dossier in una delle tematiche della sezione che si sceglie. «Personaggi» contiene un elenco di personaggi importanti o che si decide di mettere in risalto. «Luoghi» si riferisce agli otto distretti del Ticino (Bellinzona, Blenio, Leventina, Locarno, Lugano, Mendrisio, Riviera, Vallemaggia) e ai Grigioni (intendendo le sue valli italofone). «Vita quotidiana» riunisce i momenti principali della vita e le attività generali della nostra società. È importante osservare queste quattro sezioni si ritrovano uguali in «notreHistoire.ch» e nelle altre piattaforme derivate da questo progetto originale di FONSART.
  • Tematica: ad un livello sottostante le Sezioni sono collocate le Tematiche. Servono per orientare l'attenzione verso specifici ambiti d'interesse
  • Documento: con questo termine intendiamo le fonti storiche, ovvero le fotografie, i filmini, le registrazioni audio, gli articoli pubblicati sulla piattaforma, ma anche i manoscritti, i documenti pubblicati ecc.,
  • Dossier: dopo il documento è l'oggetto editoriale più importante della piattaforma. Raccoglie documenti provenienti da fonti diverse e si inserisce in una delle quattro sezioni della piattaforma (vita quotidiana, luoghi, avvenimenti, personaggi).
  • Capitolo di dossier: può essere paragonato al capitolo di un libro. Serve per strutturare il contenuto all'interno dei dossier
  • Raccolta: all’interno del proprio profilo, la raccolta serve a raggruppare dei documenti. È una versione meno «impegnativa» del dossier e può essere fonte di documenti da inserire nei dossier

Posso organizzare la mia collezione? 

Sì, basta creare delle cartelle dal proprio account. Questo è uno dei grandi vantaggi che differenziano «lanostraStoria.ch» rispetto alle altre piattaforme social.

Posso creare un capitolo?

Sì, basta creare un capitolo dentro al dossier al quale è collegato. I colleghi della Svizzera francese, quelli che hanno creato «notreHistoire.ch», li hanno chiamati sous-dossier. Che dire? Sono delle scelte. Noi abbiamo scelto di organizzare i contenuti creando dapprima una cartella, e poi dei capitoli, con l'idea che ognuno di questi due oggetti editoriali possa anche essere autonomo dal punto di vista della fruizione.

Come posso seguire l’attività di un membro?

Basta abbonarsi al membro in questione. È un'azione che produce un abbonamento.

Che cosa vuol die Creative Commons?

Creative Commons (CC) è un'organizzazione non a scopo di lucro con sede a Mountain View dedicata ad ampliare la gamma di opere disponibili alla condivisione e all'utilizzo pubblico in maniera legale. L'organizzazione ha stilato diversi tipi di licenze note come licenze Creative Commons (o "licenze CC") che forniscono un modo semplice e standardizzato per comunicare quali diritti l'autore dell'opera si riserva e a quali altri rinuncia, a beneficio degli utilizzatori.

Le licenze Creative Commons sono un nuovo modo di affrontare la questione dei diritti d’autore. Sei licenze attualmente riconosciute a livello internazionale permettono di superare i limiti imposti dal copyright, senza infrangerlo. Tali licenze favoriscono la condivisione e l’utilizzo di creazioni, chiarendo al contempo le autorizzazioni concesse dall’autore. Fra queste sei licenze, ne abbiamo scelta una che garantisce al meglio l’utilizzo controllato dei documenti presenti sulla piattaforma, all’esterno di «lanostraStoria.ch». La licenza indica a chi è attribuito il documento e precisa che non sono autorizzati né usi commerciali né modifiche.

Posso caricare una foto recente in questa piattaforma dedicata agli archivi?

Certamente, purché documenti un avvenimento sociale, culturale o politico della Svizzera italiana. Le foto di oggi sono gli archivi di domani!

Posso posticipare la pubblicazione di un documento se non è ancora nella versione definitiva?  

Sì, è possibile salvare i propri documenti come bozze, così da avere il tempo di documentare una foto o, ad esempio, di cercare la data o il luogo precisi ecc. Soltanto quando si ritiene che il proprio documento sia pronto lo si pubblica, ovvero lo si rende pubblico e quindi visibile sulla piattaforma.

Sto cercando informazioni e contenuti su un personaggio. Come posso fare? Posso richiedere delle testimonianze?

Dopo aver cercato tra i documenti della piattaforma, senza successo, è possibile creare un dossier vuoto. Toccherà poi agli altri membri rispondere alle tue domande con documenti, altri dossier correlati, articoli, consigli ecc. Un’altra soluzione può essere quella di lanciare un appello nel forum.

Posso abbonarmi alle attività recenti, svoltesi sulla piattaforma?

Non serve abbonarsi, si può accedere alle ultime attività svolte sulla piattaforma tramite il menu, alla voce Le attività, in alto a sinistra nel menu di navigazione.

Su «lanostraStoria.ch», i tag (parole chiave) sono controllati?

In un certo senso, sì: infatti si invita a utilizzare in via prioritaria i tag che appaiono nei suggerimenti.

Posso utilizzare i contenuti di altri membri? E loro possono fare altrettanto con i miei?

Sì, i tuoi contenuti potranno essere commentati, rettificati (precisazione del luogo, della data ecc.), potranno ricevere dei Mi piace, essere condivisi, aggiunti a dossier e capitoli, ad articoli ecc..

Devo seguire regole per pubblicare un dossier?

Un dossier è veramente interessante se offre agli altri utenti la possibilità di condividere dei documenti o di consultarli, di aggiungere informazioni e illustrazioni, di porre domande e, talvolta, di risvegliare lo spirito critico. Per avere maggiori informazioni, leggi le Regole per la pubblicazione.

Dossier collaborativo, dossier non collaborativo: che differenza c’è?

  • Un dossier è collaborativo se ogni membro può modificarlo, arricchirlo con altri documenti, altri punti di vista ecc.
  • Un dossier è non collaborativo se si decide di scegliere a titolo esclusivo quali contenuti inserirvi. Attenzione: se scegli questa modalità potresti precluderti l’accesso a contenuti interessanti, ai quali non avresti mai pensato.

Il mio dossier (non collaborativo) mi richiede troppo tempo: a chi posso affidarlo?

In questo caso, si può passare il testimone alla comunità e trasformare il dossier in collaborativo. È possibile, inoltre, trasferire in qualsiasi momento la responsabilità a un altro membro di «lanostraStoria.ch» che conosca il dossier e sia pronto a continuare il lavoro di pubblicazione e ad assumersi il carico legato a tale compito.
Un’ultima possibilità consiste nel fare appello al responsabile dei membri della piattaforma (latuastoria@rsi.ch).

Cosa fare prima di creare un nuovo dossier?

Prima di aprire un nuovo tema, è importante verificare che la tematica non sia già stata affrontata da un altro membro. A tal fine, si può utilizzare lo strumento di ricerca. Se esiste già un dossier identico, sarebbe meglio aggiungere a quest’ultimo i propri contenuti. Se, invece, il dossier che si vuole creare non persegue gli stessi obiettivi, è possibile crearne uno nuovo con documenti simili.

Posso utilizzare fonti esterne e citazioni nella redazione di un articolo?

Gli articoli che scrivi costituiscono un’opera inedita di cui sei l’autore. Scegli di firmarli.


Le citazioni sono ammesse negli articoli di «lanostraStoria.ch» a condizione che ne vengano indicati l’autore e la fonte. La citazione deve costituire un complemento a quanto si scrive e la sua lunghezza non può superare dieci righe del testo di origine. Su «lanostraStoria.ch», la riproduzione di un’opera scritta, in modo integrale o parziale, è vietata.

Perché verificare l’ortografia e curare in modo così attento la pubblicazione?

La correttezza dei nomi delle persone e dei luoghi, delle date, degli eventi, degli scopi riportati e dei testi citati nonché la cura nella redazione sono tutti elementi che contribuiscono alla credibilità del lavoro pubblicato e, in generale, determinano la qualità della piattaforma stessa.


Il nostro strumento di ricerca è molto performante, tuttavia non riuscirà a trovare un luogo o un nome scritto in modo sbagliato! 

Chi contribuisce al finanziamento di «lanostraStoria.ch»? Posso fare una donazione? 

La La Fondazione Patrimonio Culturale della Radiotelevisione Svizzera di lingua italiana (RSI) e la FONSART. Per le donazioni, è possibile contattarci all’indirizzo latuastoria@rsi.ch.

Ho depositato tutti i miei archivi sulla piattaforma. «lanostraStoria.ch» ne assicura la conservazione e l’archiviazione sul lungo periodo?

In linea di massima, spetta all’avente diritto / all’autore preoccuparsi della conservazione e dell’archiviazione (sul lungo periodo) dei propri contenuti. Di fatto, «lanostraStoria.ch» è una piattaforma di condivisione e di valorizzazione di documenti e non un luogo di archiviazione di documenti digitali

.
Per ragioni di carattere pratico, la piattaforma si occupa di immagazzinare file provenienti da fondi privati e familiari. I file provenienti da fondi istituzionali, aziendali, di associazioni ecc. sono invece archiviati alla fonte dagli aventi diritto e non è prevista alcuna ridondanza per quando riguarda l’immagazzinamento.

In linea di principio, per visualizzare i fondi istituzionali si viene reindirizzati ai siti delle istituzioni stesse. Ad esempio, i contenuti della RSI sono depositati sui suoi server, ai quale rinvia «lanostraStoria.ch».

Chi stabilisce l’interesse di una collezione e se può essere presente su «lanostraStoria.ch»?

Ogni membro è libero di scegliere i contenuti, i fondi e le collezioni che vuole depositare sulla piattaforma, a condizione che siano connessi con la storia della Svizzera italiana.

Per quanto riguarda le collezioni importanti, soprattutto quelle che vengono da istituzioni, vi sarà un contatto preventivo con il responsabile dei fondi per definire al meglio il processo d’integrazione.

Posso inviare i miei documenti per farli digitalizzare da voi?

«lanostraStoria.ch» è una piattaforma digitale e, in quanto tale, contiene unicamente documenti sotto forma di file. Si tratta di una condizione sine qua non per mettere a disposizione tali contenuti (in dossier, articoli multimediali e così via) sulla piattaforma e per condividerli all’esterno di «lanostraStoria.ch».

Di conseguenza, «lanostraStoria.ch» non si occupa della digitalizzazione dei contenuti che ospita; un’equipe specializzata è comunque a disposizione per consigli di carattere pratico o su una questione specifica, per inventariare un fondo, digitalizzarlo o eventualmente utilizzarlo sulla piattaforma. Per contattarci basta inviare un’e-mail a latuastoria@rsi.ch.

 

Quali formati di file sono raccomandati per la digitalizzazione?

I formati accettati sulla piattaforma sono i seguent :

  • foto: .jpg, .jpeg, .gif, .png. Le dimensioni dei file non devono superare i 30 MBo.
  • video: avi, .mp4, .3gp, .psp, .mpg, .mpeg, .mpegts, .dv, .dvd, .svcd, .vcd, .vob, .asf, .mov, .rm, .mjpeg, .mpeg2video, .3g2, .wmv, .m4v, .mj2;
  • audio: si accetta solo il formato mp3.

Per quanto riguarda la qualità delle foto scansionate, raccomandiamo i 300 dpi, in modo da offrire ai membri e ai visitatori della piattaforma un’immagine di qualità che permetta di distinguere tutti i dettagli.

La piattaforma è protetta?

Nonostante le protezioni informatiche applicate sulla piattaforma, non possiamo impedire che alcuni utenti scarichino i tuoi documenti. Tuttavia, basandosi sul tipo di licenza che regola l’utilizzo del documento al di fuori della piattaforma (tutti i diritti riservati, royalty-free, licenza Creative Commons), è comunque possibile perseguire legalmente il contravventore.

In che cosa consiste la moderazione?

La piattaforma assicura una moderazione generale dei contenuti che devono essere conformi al Regolamento di «lanostraStoria.ch» (leggi le Regole per la pubblicazione).

«lanostraStoria.ch» si riserva il diritto di sopprimere, a propria discrezione, qualsiasi contenuto non appropriato o che contravvenga alle Condizioni generali di utilizzo o al presente Regolamento. A seconda della gravità del caso, «lanostraStoria.ch» può anche eliminare l’account del membro in questione e tutti i contenuti ad esso correlati.

Che cosa fa esattamente il moderatore?

Il ruolo del moderatore consiste nel sovrintendere al buon funzionamento della piattaforma, nel difendere il progetto editoriale e nel far rispettare le Condizioni generali di utilizzo e le Regole per la pubblicazione. Tale compito è assegnato a un moderatore designato da «lanostraStoria.ch».
La moderazione non si occupa di verificare l’esattezza di quanto viene scritto: sta a te assicurarne la veridicità e il valore.