Login

Nome utente

Inserisci una password

Ho dimenticato la password


Desidero iscrivermi a lanostraStoria.ch

Rappresento una istituzione

Il mercato di Lugano

Descrizione

Un modo diverso di descrivere momenti, luoghi e persone del proprio mondo. Un racconto in dialetto in versi con immagini sonorizzate.

Con un rispetto rigoroso della metrica , degli accenti e delle rime per dare, ai ricordi, una particolare dignità.

Quartine di ottonari (accenti 3a e 7a sillaba) rime e assonaze alternate (abab) .

La rimata è stata dedicata all Signora Irene Prati, contadina di Bré, che fino a poco prima della sua scomparsa è stata una presenza fissa al mercato di Lugano.

Questa prima versione è stata in seguito aggiornata da quando il mercato è stato spostato da Via Canova nella sua sede attuale.

Qui di seguito le quartine aggiunte alla prima versione.


... L’escperienza in quela strada,

e la piazza da Sant Rocc,

l’è già sctaia colaüdada

cui banchett dal bricabrac.

 

Ma anca chi, chissà perché,

gh’è quaicoss che giüga mia.

Al fa mia un gran bel vedé,

manca un zicch da puesia.

 

Finalment la gran pensada!

Un mercaa da quii da razza,

al po mia resctà par sdrada!

Ga vö métal sü na piazza 

 

Questa o quela l’è pö sctess.

E sa scposcta vedrina

lì davati all’UBS!

Süla piazza “pensilina”.

 

Cert l’è pü ‘l mercàa d’un temp

La via Nassa, ul Münicipi,

cun la gent e ‘l muviment.

Ma che cünta l’è ul principi!


Data

Dopo il 2000

Popolarità

844 visualizzazioni
2 Favoriti

Autore

Silvano Montanaro

Commenti

Aggiungi un commento