Login

Nome utente

Inserisci una password

Ho dimenticato la password


Desidero iscrivermi a lanostraStoria.ch

Rappresento una istituzione

Nanni Svampa a «Controluce»

Descrizione

Morto all’età di 79 anni, Giovanni "Nanni" Svampa è stato cantante, scrittore e attore italiano soprattutto noto per aver cantato Georges Brassens, traducendolo nel dialetto meneghino. l disco Nanni Svampa canta Brassens è una delle pietre miliari della musica italiana.

Negli anni '70, dopo lo scioglimento dei Gufi, il gruppo umorista e dialettale da lui fondato nel 1964, Svampa fu attivo politicamente e si dedicò alla riscoperta della canzone popolare lombarda, esibendosi anche nei teatri. La sua attività artistica, che lo portò a incidere 12 dischi, è stata apprezzata e valorizzata anche nella Svizzera italiana.

La figura di Svampa è di riferimento per quel diffuso impegno di riscoperta della tradizione dialettale che coinvolse non solo musicisti, ma anche poeti, scrittori, studiosi di dialettologia, etnologi – grazie ai quali si ebbe la riscoperta di poeti straordinari come Delio Tessa. Mentre, cioè, nei concerti si cantava in dialetto e si recuperava un repertorio messo ai margini, nell’officina dei filologi si stava prendendo coscienza della linea lombarda, quella che porta da Carlo Maria Maggi a Carlo Emilio Gadda.

Questo incontro di Michele Fazioli con Nanni Svampa andò in onda il 27 gennaio 2002 nella trasmissione «Controluce».

Commenti

Aggiungi un commento