Login

Nome utente

Inserisci una password

Ho dimenticato la password


Desidero iscrivermi a lanostraStoria.ch

Rappresento una istituzione

La Lugano-Monte Brè

Sessantadue sono finora gli inscritti alla classica gara; tra questi i migliori dilettanti e i migliori professionisti dello sport motociclistico. La corsa si annuncia quindi oltremodo interessante perché la lotta per li primato fra gli «assi», che hanno chi un passato da difendere, chi un avvenire da conquistare e tutti... soldi da guadagnare, non potrà non essere accanita.

In questi giorni di ansiosa attesa, la curiosità degli appassionati dello sport è attratta dalle motociclette dei corridori già in buon numero da noi.

Quanto mai ammirata è una «A. B. C. » da corsa della quale se ne dicono… miracoli. Questa veramente potente macchina sarà montata da un ben noto corridore oche molti vogliono abbia già in allenamento demolito il magnifico «record» stabilito l’anno scorso dal nostro Rossi (Pepèna). Altre voci su tempi fantastici sono oggetto di vive discussioni. Queste voci sono create dalla fantasia di troppo ardenti ammiratori che per lasciar credere d’essere nelle confidenze di quello o questo «asso» raccontano... bagole. «L’ho cronometrato io! Sette minuti! Mi raccomando, resti tra noi, neh?» Ma anche in queste dicerie c’è un po’ di verità e cioè che la preparazione e l’allenamento sono grandi ed intensi. Avremo certamente velocità fortissime. Il «record» di Pepèna sarà abbassato? Lo diremo nel nostro numero di lunedì.

Questo articolo dedicato ad Augusto Rossi apparve nelle pagine del quotidiano «Libera Stampa» il primo luglio 1921. Nella sua versione originale è disponibile nell'Archivio digitale Sbt dei Quotidiani e Periodici.

La cronaca della corsa fu da narrata da «Libera Stampa» il 4 luglio 1921.

Commenti

Aggiungi un commento