Login

Nome utente

Inserisci una password

Ho dimenticato la password


Desidero iscrivermi a lanostraStoria.ch

Rappresento una istituzione

Storie di Cowboy ticinesi negli Stati Uniti

Descrizione

L’emigrazione ticinese negli Stati Uniti cominciò nella metà dell’Ottocento, stimolata dalla scoperta dell’oro in California. La maggioranza dei primi migranti proveniva dalle valli superiori del Ticino, soprattutto dalle Valle Maggia e dalla Valle Leventina. Il viaggio durava anche tre mesi, poiché bisognava raggirare il Continente sudamericano o sbarcare a Colón e attraversare l'istmo di Panama. Nei decenni successivi, a cavallo tra i due secoli, la stragrande maggioranza dei ticinesi si occupava dell'allevamento del bestiame e della produzione di latte nei ranch californiani, svolgendo dunque un’attività simile a quella praticata nel paese d’origine.

Questo documentario di Victor Jerko Tognola intitolato «Storie di Cowboy» andò in onda il 10 ottobre 1965. Già tornati in Ticino, anziani migrati narrano le loro vite nelle fattorie della California, mentre davanti alla camera accudiscono alle bestie ritrovate nei loro paesi.

Commenti

Aggiungi un commento