Login

Nome utente

Inserisci una password

Ho dimenticato la password


Desidero iscrivermi a lanostraStoria.ch

Rappresento una istituzione

I centocinquant’anni della tipografia Elvetica

Descrizione

Con sede a Capolago, la Tipografia e Libreria Elvetica fu dal 1830 al 1853 e deve la sua fama per essere stata la tipografia clandestina dei patrioti del Risorgimento. Carlo Agliati è l’autore della voce ad essa dedicata nel Dizionario storico della Svizzera, dove si ricorda che «dopo il 1847-48, la stamperia si configurò come centro di riferimento per la battaglia nazionale dei patrioti italiani, in particolare con le celebri collane dirette da Carlo Cattaneo Documenti della guerra santa d’Italia (1849-51) e Archivio triennale delle cose d’Italia (1850-53).»

Un articolo di Giuseppe Martinola dedicato alla tipografia Elvetica di Capolago, inquadrandone l’attività nel contesto editoriale ticinese, si legge nelle pagine della rivista Scuola ticinese.

Questo servizio di Plinio Rossi andò in onda nella trasmissione televisiva «Il Regionale» il 9 ottobre 1980.

Commenti

Aggiungi un commento